In principio era la VOLTURA

C’è un aspetto fondamentale nel servizio Energia Chiavi in Mano che diamo ai tuoi clienti che non è molto chiaro per alcuni agenti immobiliari.

A tal motivo voglio essere chiaro con te, in modo tale da togliere ogni dubbio.

Innanzitutto ti ricordo che il marchio a cui si affidano i tuoi clienti si chiama VOLTURA SICURA.

Ti avevo scritto qualche editoriale fa, che ciò che vedi tu è Energia Chiavi in Mano, ciò che vedono loro è Voltura Sicura.

Questo “nome” non è stato scelto a caso ma bensì contiene 2 parole ben chiare nella mente del cliente, ed identifica immediatamente ciò che faremo per lui non appena si affiderà a noi.

(altro…)

LA STORIA (DELLA PRATICA) INFINITA

Nel settembre di 40 anni fa veniva pubblicato per la prima volta il capolavoro di Michael Ende, La storia infinita

Se non hai mai letto il libro ma hai visto il film, sai che la storia si svolge a cavallo del mondo reale e di quello di Fantàsia. 

Inoltre se lo hai visto, abbiamo almeno 3 cose in comune:

  • Hai sofferto nel vedere Artax il cavallo di Atreyu essere inghiottito dalle sabbie mobili nella paludi della tristezza. 
  • Sai che cos’è IL NULLA.
  • Hai sognato almeno una volta di farti un giro sul FortunaDrago Falkor.

Bene, mentre il film de La storia infinita è un capolavoro (parlo del primo eh), del quale personalmente spero di NON vedere mai un remake, voglio parlarti di un’altro tipo di storia infinita che può capitare a cavallo dei due mondi: settore immobiliare e settore energetico.

(altro…)

Prevenire è meglio che curare.

Se sei cresciuto a cavallo degli anni 80, ricorderai sicuramente lo slogan pubblicitario che recita “prevenire è meglio che curare” utilizzato da una nota marca di dentifricio, presente ancora oggi sul mercato.

Questo, come altri slogan, sono divenuti poi frasi e modi di dire che utilizziamo ancora oggi.

Pensa che anche “una mela al giorno, toglie il medico di torno” è diventato un mantra, mentre in realtà è uno slogan pubblicitario degli anni 20 e non c’è nulla di comprovato tra la buona salute e il mangiare una mela quotidianamente.

Mentre invece, a mio avviso “prevenire è meglio che curare” porta con sé una saggezza innata.

(altro…)

Quando il gas ti brucia (quasi) la trattativa

Come sai parlo spesso di percezione di un servizio qualitativamente superiore da dare ai clienti, oltre quelle che sono le loro aspettative.

Questo, è un aspetto fondamentale nel mercato odierno e non è che può fare la differenza.

Fa la differenza.

In un momento in cui c’è sovrabbondanza di ogni cosa, anche di agenzie immobiliari e di gente che vende energia, fa la differenza.

E quindi bisogna distinguersi, dando quel qualcosa in più che accresca il valore percepito e che possa rendere entusiasta il cliente. 

Questo lo porterà a sporgere il suo braccio verso di te con una manciata di banconote fruscianti. Nonché a parlare di te a chiunque possa aver bisogno dei tuoi servizi.

Per farti capire meglio questo concetto, ti racconto un episodio accaduto di recente.

(altro…)

Quando fai 9 cose giuste e una sbagliata e si ricordano solo di quella sbagliata

Quel “maledetto”  3% che gli agenti immobiliari si prendono sulla vendita o quelle due mensilità richieste per la pratica di affitto non giustificheranno mai la spesa per il lavoro svolto.

É una questione di percezione da parte del cliente che deve pagare.

Mica sa cosa vuol dire smazzarsi tutto il lavoro che sta dietro una compravendita, le certificazioni o i problemi che fare male una pratica può comportare. Idem per una “semplice” locazione.

Questa cosa non ti fa arrabbiare? 

(altro…)

I 40 giorni più pericolosi della tua vita

Se stai già pensando al diluvio universale raccontato nella Bibbia come immagino, sei fuori strada, qui come sai si parla di utenze di energia elettrica e gas e, 40 giorni, sono il tempo burocratico per una tipologia di voltura che, se mal gestita, può crearti montagne di problemi che nemmeno immagini.

Ma procediamo per gradi.

Nella tua carriera di agente immobiliare sono sicuro che tu abbia sempre dato carta bianca al cliente per le questioni che non ti competono direttamente. 

Un esempio su tutti è certamente quello di non occuparti delle volture di luce e gas e di lasciare che il cliente scelga a quale fornitore rivolgersi.

O peggio te ne occupi tu, dopo aver chiesto al cliente di scegliere la società di vendita con la quale vorrebbe entrare in fornitura.

Che sia il primo o il secondo caso, c’è un pericolo di cui tu e  il tuo cliente dovete essere a conoscenza.

(altro…)
Scroll Up