Oggi voglio farti riflettere su qualcosa che magari preso dalle mille faccende quotidiane non hai
mai trovato il modo di approfondire ma che fa parte di quegli interrogativi che un imprenditore si
pone.

Si tratta di una domanda banale, alla quale non è così facile rispondere.

La domanda è questa:
“Perchè un cliente dovrebbe venire da me piuttosto che da un mio competitor?”

Ora, normalmente quando uno si pone questa domanda o pongo questa domanda ad un tuo
collega, la risposta è sempre un elenco di motivazioni puramente legate alla dedizione verso il
cliente.

Questo mi fa sorridere perchè ovviamente se i clienti li tratti di merda difficilmente faranno una
trattativa con te.

Ma a parte questo, l’elenco di cui sopra è pressappoco lo stesso per ogni agenzia e, questo,
significa che anche per i clienti un’agenzia vale l’altra.

Attenzione mettiamo in chiaro subito una cosa importante.
Non voglio nè insegnarti a fare il tuo lavoro, nè peccare di presunzione, ci mancherebbe, ma se c’è
una cosa che ho imparato negli anni è che la percezione del valore delle cose è decisamente più
importante del valore stesso.

Mi spiego meglio, senza fare troppa filosofia.

Fino a poco tempo fa, quando andavo al supermercato, e dovevo acquistare l’acqua, sai cosa
guardavo come prima cosa? Già, il prezzo.

E sai perché? Perché l’acqua sempre quella è. Che differenza vuoi che ci sia?
Negli ultimi tempi invece, ho letto un libro sull’educazione alimentare ed ho compreso come, le
acque in vendita al supermercato, non sono mica tutte uguali.
Una cosa importante ad esempio, è cercare di acquistare l’acqua con il minor residuo fisso
possibile.

Dopo aver appreso questa nuova informazione, ho cominciato a leggere con più interesse le
etichette sulle bottiglie.
Risultato?


Il prezzo è passato in secondo piano rispetto alla possibilità di proteggere la mia salute.


Cosa voglio dirti con questo discorso?
Che in qualità di clienti, finché le cose da acquistare sono percepite come indifferenziate
osserviamo solo la componente prezzo, e sai come questa dinamica sia la più pericolosa per chi
come me e te vive di provvigioni. Ed è importante capire che anche i tuoi clienti la vivono allo
stesso modo.

Questo si riperquote non tanto sulla singola trattativa, ma su quello che il tuo cliente può generare
come passaparola, come esperienza vissuta prima, durante e dopo la trattativa per l’acquisto o la
locazione di un nuovo immobile.


Considerazioni finali
Energia Chiavi In Mano™ nasce per avvalorare la percezione della TUA mediazione.
Inserendo all’interno della mediazione anche il servizio di attivazione dei contatori.


Tutto questo senza spiegare nulla ma semplicemente consegnandogli lo strumento appositamente
creato, i nostri libricini.


Ripeto, non voglio insegnarti a fare il tuo lavoro, sono sicuro che già stai utilizzando strumenti per evitare che le persone ti chiedano sconti, riduzioni etc etc… ma un’idea in più non fa male 😉


Hai appena affittato o venduto una casa?
Chiamami il numero verde 800.935.973

A presto,
Francesco Coda

Scroll Up