“Chi fa da sè, fa per tre”, sono certo che conoscerai questo antico proverbio.

Il significato è che: se una persona intraprende da sola un’attività può riuscire a farla sorprendentemente bene, meglio di quanto potrebbe fare se coinvolgesse altre persone.

Mi dispiace per chi ha coniato tale detto popolare, ma se parliamo di gestire problematiche sulle utenze, fare da sè per il cliente e lasciare che faccia da sè per te, è qualcosa che può nuocere e può ritorcersi contro.

Prima sul cliente stesso e poi su di te. E pure sul precedente inquilino se vogliamo.

Ritorsione sul cliente

Proprio il mese scorso è capitato un caso eclatante a conferma di quanto appena affermato. 

Una cliente affittuaria aveva trovato nella nuova abitazione le utenze attive e in possesso delle informazioni necessarie si era rivolta al fornitore per effettuare una voltura. 

Ti ricordo che, quando le utenze sono attive con un fornitore l’unica cosa da fare è effettuare una voltura con il fornitore stesso.

Ora, la cliente ha fatto 4 tentativi (quattro), non andati a buon fine, penalizzata (se vogliamo) dall’avere doppio nome e doppio cognome che, creava incongruenza nell’anagrafica.

Il problema è che tra un tentativo e l’altro passano diversi giorni, anche solo per avere la risposta negativa.

Totale del tempo infatti 1 mese e mezzo (45 giorni).

Il problema è che di fatto la signora stava utilizzando la corrente e il gas intestati ad un’altra persona che, nel vedersi recapitare una bolletta (e scalare i soldi dal proprio conto corrente) avrebbe potuto decidere di dare disdetta, lasciando la tua cliente al buio e senza gas.

Ritorsione su di te

Inoltre, avresti una cliente scontenta del disagio che, sì forse non ti compete, ma ne sei sicuro?

Perchè sei tu che le hai affittato la casa.

Sei tu il suo referente.

É tua la colpa ai suoi occhi. 

Sappiamo bene che non hai nessuna responsabilità (noi siamo tuoi alleati) ma agli occhi del cliente, purtroppo ce l’hai.

E poi c’è il precedente inquilino che ti darà dell’incompetente per aver gestito questa cosa in maniera superficiale per avergli fatto pagare bollette su consumi non fatti da lui.

Soprattutto (ti invito a riflettere) se il precedente inquilino è una persona alla quale storicamente la tua agenzia gestisce un patrimonio immobiliare o altro.

Rischi per non aver delegato la gestione a dei professionisti problemi su problemi che francamente puoi evitare.

E puoi farlo in 2 modi (anzi uno ma lo divido):

  1. Se ancora non collabori con Energia Chiavi in Mano®, chiamare adesso 800.935.973 e fissare un incontro per scoprire i vantaggi ottenibili e le rogne evitabili per te, per la tua agenzia e per i tuoi amati clienti. Il servizio è Gratuito!
  2. Se già collabori con ECIM, ricorda sempre ai tuoi clienti il servizio Voltura Sicura®, fornisci loro il libricino e mettili in contatto con noi nel momento in cui sporgi loro le chiavi del nuovo appartamento. Il servizio è Gratuito!

P.S. Se hai finito i libricini richiedili al numero 800.935.973 e te li spediremo in un batter d’occhio.

Sfruttando la metafora dell’invenzione di Benjamin Franklin, Energia Chiavi in Mano® è il PARAFULMINE che salverà la vita alla tua immagine e scaricherà su di noi i problemi. 

Portando a ZERO i rischi sulle attivazioni di luce e gas dei tuoi clienti.

Questa è una promessa garantita.

A presto,

Francesco Coda.

P.S. Quasi dimenticavo, quando dopo averle tentate tutte è tornata a lamentarsi nell’agenzia di riferimento, si è messa in contatto con noi e abbiamo risolto in 4 giorni. E al primo colpo. Senza tentativi.

P.P.S. Chiama adesso 800.935.973

Scroll Up