Non è raro assistere a trattative “storte” tra venditore ed acquirente per ogni singolo aspetto della vendita dell’immobile, con grande stress da parte tua che sei lì a fare da mediatore (per non dire arbitro) tra le parti.

Ora, delle mille questioni che ci sono in una fase di compravendita non mi permetto minimamente di entrare nel merito, non essendo il mio campo.

Quello che posso certamente fare è dirti la mia sulla questione volture/chiusure contatori luce e gas durante una compravendita appunto.

Innanzitutto: come mai possono nascere screzi tra chi vende e chi acquista in merito ai contatori?

Essenzialmente i motivi sono 3, perché:

1 chi vende vuole chiudere i contatori per paura che chi acquista non svolga rapidamente le volture;

2 chi acquista non vuole che vengano chiusi i contatori perché deve subito iniziare i lavori o il trasloco ed avere qualche giorno (ammesso che sia solo qualche giorno) la casa senza corrente è un bel disagio;

3 chi acquista pensa (erroneamente tra l’altro) che riaprire i contatori costi un occhio della testa a confronto della semplice voltura.

Chi ha ragione e chi ha torto?

La risposte è: dipende!

Ognuno dei tre motivi è legittimo ma comporta delle lacune e quindi va analizzato ogni singolo caso.

Ma prendiamo il caso più frequente: luce e gas ci sono ma la parte venditrice vuole chiudere i contatori perché vogliono subito interrompere la fornitura a loro nome.

Questo però è un problema per chi ha acquistato perché naturalmente ha bisogno della continuità del servizio per non avere disagi e poter programmare con tranquillità il trasloco.

Chi farà da arbitro in questa situazione? Naturalmente tu, anche se certamente non è la tua massima aspirazione esserlo.

Certamente darai consigli frutto della tua esperienza ma, ancora più importante, tenterai di far prevalere il buon senso.

Ma sai qual è la cosa più incredibile? 

Che queste situazioni capitano perché né venditore né acquirente hanno bene idea di cosa significhi preferire la chiusura piuttosto che la semplice voltura dei contatori, in termini di procedure e costi.

Una su tutte: a chi vende conviene SEMPRE fare la voltura, e sai perché? 

Perché chiudere i contatori significa, per lui, pagare il costo della pratica (per il gas significa pagare l’uscita del tecnico ad esempio), mentre volturare non ha nessun costo, sempre per quest ultimo

Questa è una piccola “chicca” di quello che c’è da sapere sulle pratiche del settore energetico. Ma non sto assolutamente pretendendo che tu le sappia o debba conoscerle) a memoria. 

Tu ti occupi di vendere case, non di fare “l’esperto energetico”.

Per questo ci siamo noi di Energia Chiavi in Mano, il Primo partner delle agenzie immobiliari per le attivazioni di luce e gas. 

Pronti a scendere in campo al tuo posto e fare “da arbitro” tra venditore e compratore al fine di supportarli e procedere velocemente alle pratiche da fare.

Zero mal di testa per te e zero problemi per chi vende e chi compra.

Hai appena concluso una vendita?

Affida al nostro staff le pratiche di voltura chiamando subito 800.935.973

A presto!

Francesco

P.S. Se sei in trattativa ed hai bisogno di chiarimenti in merito per mettere pace ad una diatriba, chiama subito 800.935.973

Scroll Up